Natale indigesto per la Riozzese, sconfitta in casa dal Padova per 2-1

Riozzo (MI) – Sembra non aver fine il momento negativo della Riozzese. Le rosanero perdono a sorpresa contro il Padova per 2-1, fra le mura amiche dello Stadio Guazzelli. Ora la situazione si fa complicata dato che sono arrivate ben tre sconfitte nelle ultime quattro giornate e la vittoria manca dal 12 di Novembre (1-0 contro le Azalee).

E pensare che dopo il primo tempo i presupposti sembravano positivi. All’ultimo minuto Mister Angelillo è costretto ad operare un cambio: Vignati da’ forfait e al suo posto parte dall’inizio Carbotti. La prima frazione di gioco è di marca rosanero. La Riozzese concede poco o nulla alle padovane e crea diverse occasioni da rete. La prima dopo soli cinque minuti di gioco; il tiro di Troiano è respinto da un difensore avversario in corner. Al 16’ tiro a giro di Troiano ben parato da Paccagnella. È il preludio al goal firmato Grumelli. L’azione si sviluppa sulla sinistra Straniero che serve palla a Grumelli. Da circa 25 metri la centrocampista rosanero calcia di sinistro sotto la traversa non lasciando scampo all’estremo difensore ospite. La risposta del Padova arriva al 24’ con il colpo di testa di Ferrato che fa correre un piccolo brivido sulla schiena dei tifosi rosanero. Un minuto dopo proteste rosanero per un tiro di Edoci ribattuto con la mano da un difensore padovano. L’arbitro decide di far proseguire. Al 36’ bello spunto di Gianni (al debutto dal primo minuto) che serve Oleotti a centro area. La deviazione volante dell’attaccante finisce però sul fondo. Due minuti dopo occasiomissima per Gianni, che di piatto riesce ad anticipare l’uscita di Paccagnella. Il suo tiro è però debole e un difensore riesce a respingere in corner. Ancora Riozzese protagonista prima dell’intervallo. Cross dalla sinistra di Troiano che raggiunge Oleotti in area. L’attaccante riesce in qualche modo ad arpionare la sfera, ma la sua conclusione finisce di poco sul fondo.

Buon primo tempo della Riozzese, che ha creato molto ma ha avuto il torto di non chiudere la gara. Mister Angelillo cerca perciò di tenere alta la guardia. Dagli spogliatoi però non rientra in campo la stessa squadra della prima frazione di gioco. Infatti il Padova si fa preferire alle rosanero e dopo due minuti Carbotti deve respingere il colpo di testa di Saggion. Le padovane ci riprovano con Carli, ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Per la Riozzese risponde Oleotti, il cui diagonale finisce di un soffio a lato. La Riozzese sembra resistere, ma al 78’ arriva il pareggio ospite. Lancellotti parte in più sospetta posizione di fuorigioco e s’invola verso la porta rosanero. La difesa sembra chiudere bene, ma un rimpallo fa arrivare la sfera a Ferrato. L’attaccante prova due volte a concludere verso la porta di Carbotti e la seconda è quella vincente. Brutto colpo per la Riozzese che negli ultimi minuti fa sempre più fatica. Le rosanero capitolano poi al 93’. Punizione dalla destra di Peruzzo, che pesca in area Ferrato. L’attaccante padovana insacca di testa la rete del sorpasso e il risultato non cambierà più.

Non il miglior modo di chiudere il 2017 per la Riozzese, che adesso dovrà cercare di ripartire per ritornare a fare punti. Si tornerà in campo domenica 7 Gennaio in trasferta contro il Fiammamonza.

Nella foto l’undici iniziale della Riozzese

Matteo Conca

Addetto Stampa