Giornata no per la primavera. Prima sconfitta stagionale contro il Mozzanica

Una giornata decisamente storta. La marcia della primavera della Riozzese s’interrompe in quel di Mozzanica. Le rosanero tornano da questa trasferta con due goal sul groppone ed una prestazione sottotono. Le giornate no capitano a tutti ci mancherebbe, ma bisogna far tesoro dei propri errori e ripartire al massimo. E’ quello che spera di fare la formazione di Simone Maraschi, apparsa irriconoscibile rispetto alle recenti prestazioni. Per quanto riguarda la gara non c’è molto da raccontare. Partita bruttina, con il primo che si chiude sul punteggio di 0-0. Nella ripresa il Mozzanica passare in vantaggio dopo 15 minuti. Le rosanero prova a reagire e riescono a chiudere nell’area di rigore le biancoblu. Malgrado ciò le occasioni di Moramarco, Borghi e Giovinazzo non si tramutano in goal e il risultato rimane invariato. Nel finale con la Riozzese tutta sbilanciata in avanti alla ricerca del pareggio ecco arrivare la rete del definitivo 2-0. Dopo quattro vittorie s’interrompe così la serie vincente rosanero. Pazienza, ormai è inutile piangere sul latte versato. Non bisogna abbattersi c’è subito l’occasione per rifarsi. Le rosanero attenderanno in casa sabato le bresciane del 3Team. Sconfitta anche per le allieve di Mister Catania. Il Fiammamonza passa all’Ugo Guazzelli per 4-1. Le rosanero disputano una buona prima parte di gara, riuscendo anche a siglare una rete con Luisa Stefanoni. Tuttavia qualche minuto più tardi subiscono, però, l’uno -due del Fiammamonza e da lì in poi non riescono più a rialzarsi. A livello psicologico è una brutta botta, con le rosanero che provano qualche sortita offensiva, ma subiscono poi la rete del tre e del quattro a uno.

Ora bisogna pensare alla trasferta di sabato contro il Milan Ladies, che si disputerà sul campo in via dei ciclamini alle 16.45

Nella foto Alessia Giovinazzo, autrice di una delle occasioni rosanero (Foto Sito Como 2000)

Matteo Conca

Addetto Stampa