Brutta batosta per la Riozzese contro l’Inter. 4-1 per le nerazzurre il finale

Sedriano (MI) – “Quando perdi non perdere la lezione” è una degli insegnamenti del Dalai Lama. Un suggerimento che la Riozzese dovrebbe mettere in pratica, dopo la prima sconfitta stagionale contro l’Inter.

Il risultato finale recita 4-1 per le nerazzurre e lascia molto da meditare per la formazione del Mister Fabrizio Angelillo; specie per la prestazione offerta nella prima frazione di gioco.

Il match incomincia decisamente male per le rosanero; dopo soli due minuti di gioco, l’Inter guadagna un calcio di rigore per l’atterramento in area di Bonfantini. Sul dischetto si presenta Regina Baresi, che spiazza Vignati e porta avanti l’Inter. Partenza in salita, dunque, per la Riozzese.

Le rosanero tuttavia rispondono a stretto giro di posta con Grumelli. Il tiro al volo della centrocampista è però parato in presa plastica da Cappelletti. La Riozzese prova ad impensierire la retroguardia nerazzurra, ma senza esito positivo. Anzi, al contrario a rendersi più pericolosa è l’Inter. Prima con il tiro dalla distanza di Merlo, poi con la conclusione di Bonfantini (contrastata in uscita da Vignati) che termina di po co sopra la traversa. È il preludio al goal, che arriva al 22’. Bonfantini riceve palla sulla sinistra, con la difesa rosanero che le concede troppa libertà. L’attaccante nerazzurra riesce così a mettere in mezzo e Baresi da pochi passi mette in rete il 2-0. Al 36’ le reti diventano tre, grazie alla punizione dai trenta metri di Rognoni. La Riozzese si fa rivedere in attacco poco prima dell’intervallo, ma il tiro di Grumelli termina lontano dalla porta difesa da Cappelletti.

Le due formazioni vanno quindi negli spogliatoi sul punteggio di 3-0 per l’Inter. Un primo tempo molto difficile per le rosanero, che non hanno approcciato bene la gara. Il Mister Angelillo cerca di suonare la carica per far rientrare con un altro spirito le proprie giocatrici.

Infatti, la Riozzese rientra bene in campo e il match sembra più combattuto rispetto al primo tempo. Al 48’ bella parata di Vignati sul diagonale di Rognoni. Le rosanero rispondono con Napoletano, che però spreca tutto calcia malamente sul fondo. L’Inter fatica di più a creare, anche se avrebbe una grossa chance al 75’. Il tiro di Barbini centra però il palo e il punteggio rimane invariato. Scampato pericolo per la Riozzese, che al 77’ accorcia le distanze. Bell’azione che porta poi Grumelli al cross dalla sinistra. La sfera raggiunge a centro la ben appostata Roncucci, che di testa mette in rete. Il goal galvanizza le rosanero. La Riozzese nei restanti minuti cerca di accorciare ulteriormente le distanze; Mister Angelillo getta nella mischia anche Benedetta Oleotti (al rientro dopo un lungo infortunio). Proprio Oleotti si rende pericolosa con un colpo di testa, ben parato però da Cappelletti. Nel finale arriva la beffa del 4-1, con la Riozzese tutta proiettata avanti alla ricerca del 3-2. Barbini in più che sospetta posizione di fuorigioco serve a centro area Pandini. L’attaccante rosanero a porta vuota non deve far altro che spingere il pallone in rete per il 4-1 finale.

Brutta batosta per la Riozzese, che paga un primo tempo decisamente brutto. Meglio la ripresa dalla quale bisogna invece ripartire. Infatti le rosanero hanno tenuto bene testa all’Inter.

Adesso bisogna preparare bene il duro match di domenica contro il Milan Ladies.

Nella foto Roncucci, autrice dell’1-3 rosanero

Matteo Conca

Addetto Stampa